Ricerca personalizzata
 

Premessa

16 dicembre 2009
Antifurti
 

PERCHÈ È IMPORTANTE L’ANTIFURTO?

80 % l'aumento medio dei furti negli ultimi 5 anni sul territorio nazionale.

20 % le abitazioni che utilizzano attualmente un sistema d’allarme.

95 % la capacità di un sistema d’allarme di mantenere all’esterno i ladri. Grazie alla sua forza dissuasiva, evita così i traumi psicologici di chi subisce una effrazione.

Chi ha subito un’ intrusione viene segnato profondamente, ancor di più se al momento dell'evento era presente. Un senso di insicurezza, di precarietà, una frustrazione per l’arbitraria violazione subita sono i segni indelebili di questi eventi. Del resto, le statistiche parlano chiaro: negli ultimi anni i reati legati alla microcriminalità sono aumentati e con essi la carica violenta con cui vengono eseguiti. L'obiettivo primo, quindi , per gli operatori della sicurezza è evitare a tutti i costi l'intrusione e il possibile contatto con i malviventi.

I sistemi di sicurezza non sono per loro natura inviolabili ma possono diventare una barriera invalicabile quando la tecnologia mette a dura prova il tentativo di effrazione. Per questo, è sul terreno del continuo aggiornamento delle tecnologie che si basa gran parte del nostro lavoro: da un lato, rendendo sempre più facile l’impiego del prodotto da parte del consumatore, dall’altro raggiungendo livelli di tecnologia difficilmente superabili per quanti tentassero di violarli.

Un sistema per la sicurezza può essere schematicamente suddiviso con questi macro insiemi:
PERIMETRALI, strumentazioni che controllano l'inviolabilità del perimetro esterno inteso sia come muro di casa, giardino, ampie aree verdi, posteggi, ricoveri attrezzi, aree di servizio. In questo caso, i prodotti scelti possono essere: contatti magnetici, sensori volumetrici, sensori infrarossi, tecnologie di telecontrollo, il tutto sia via cavo che via radio.
CONTROLLO DI ZONA, sono quei prodotti che servono a segnalare l'eventuale presenza di soggetti che siano riusciti a superare la barriera perimetrale. Sono generalmente dei sensori o segnalatori che vengono utilizzati quando i locali vigilati non sono abitati.
TELEFONICI, ideali per segnalare il tentativo di violazione dei locali, trasmettono all’utente, vicini, parenti e/o agli istituti di vigilanza l’allarme con l’impiego avvisatori su cellulare, cavo o ogni altro modo possa essere necessario per far andare a buon fine l’avviso.

 

 

I nuovi allarmi senza fili

 
 

Grazie alla tecnologia radio applicata sono totalmente assenti collegamenti filari tra le apparecchiature e alla rete elettrica, mentre l'impianto non è soggetto a falsi allarmi dovuti a induzione, sbalzi di tensione, temporali e altri fattori accidentali o malfunzionamenti della rete elettrica.

Facile e rapido da installare
L'impianto d’allarme viene installato con la massima facilità e in pochissime ore. Non occorre intervenire sottotraccia né rompere muri, sporcare o spostare mobili. Tutti gli elementi si installano rapidamente perché sono senza fili: é sufficiente programmarli e fissarli al muro. Tutti restano piacevolmente stupiti della rapidità e della pulizia d'installazione di un impianto senza fili.
 
Affidabile e sicuro
Le trasmissioni radio "Doppia Frequenza" sono super sicure perché usano, per la stessa informazione, frequenze radio diverse, garantendo l'efficienza dell'impianto d'allarme anche in presenza di disturbi e interferenze, grazie ad un principio esclusivo.
 

Tutti i prodotti hanno il marchio CE che attesta la conformità del prodotto a tutte le norme applicabili e a tutti gli obblighi di legge comunitari (Direttiva Compatibilità Elettromagnetica, Direttiva Sicurezza Elettrica, R&TTE).

 
 

CONTATTI

AMSCONET 2 di Amarù Daniele
Via del Borduaglio 5 - 10046 Poirino (TO)
Cel : 338-5361090 Fax : 011-5503282
P.Iva : 0878805014
e-mail : amsconet@gmail.com 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy